Baya Pirata

Questo forum si sta trasferendo,ti consigliamo vivamente di iscriverti su http://bayapirata.altervista.org altrimenti non potrete avere supporto dallo staff,buona navigazione...


    Hitman: Contracts - Pc

    Condividi
    avatar
    Devy Jones
    Pirata Re
    Pirata Re

    Numero di messaggi : 448
    Data d'iscrizione : 23.05.09
    Età : 24
    Località : Altamura(BA)

    Hitman: Contracts - Pc

    Messaggio Da Devy Jones il Mar Ago 11, 2009 9:44 pm



    Il killer meglio addestrato è tornato in un
    nuovo episodio. Rinchiudetevi in casa perché la pietà è un sentimento
    che non verrà preso in considerazione.



    L'agente 47 è tornato con il suo vistoso tatuaggio sulla testa, ma
    questa volta non tutto sembra incominciare per il verso giusto. La
    prima parte del gioco infatti ci mostra il nostro uomo gravemente
    ferito, senza forze, esanime. Ma cosa è successo esattamente? Per
    comprenderlo dovremo partire da molto lontano, ripercorrere le
    missioni, la vita dell'Agente 47 attraverso una serie di ricordi
    frammentari e sbiaditi.
    I ragazzi della Ion Storm attraverso questa intelligente trovata, hanno
    realizzato dodici missioni apparentemente slegate tra di loro, ma dalla
    grande atmosfera e suspance. In verità non si tratta di sfide
    completamente nuove, ma di obiettivi visti nel primo Hitman, ora
    completamente rielaborati. L'agente 47 attraverso una serie di
    flashback riviverà spezzoni di vita passata. Le missioni riprese dal
    primo Hitman ovviamente sfruttano le capacità grafiche dei sistemi di
    ultima generazione ed inoltre pur presentando la stessa ambientazione e
    personaggi, offrono al giocatore nuovi obiettivi, il che le rende
    completamente inedite. In alcune missioni dovremo per esempio
    avvelenare il vassoio delle vivande, nascondere cadaveri nei tombini,
    mettere un lassativo nella zuppa o usare un semplice cuscino per
    eliminare nel silenzio il nostro uomo.

    Un mago del travestimento
    Per chi conoscesse Hitman è giusto spendere qualche parola nella sua
    descrizione. Ci troviamo di fronte ad un titolo che miscela vari
    generi, tra cui quello stealth, sparatutto, adventure. Il risultato è
    un gioco intelligente, appassionante, in cui è necessaria molta
    furbizia per completare gli obiettivi. Siamo un killer bene addestrato
    e con un vasto arsenale, ma per raggiungere i nostri scopi non dovremo
    semplicemente sparare all'impazzata (anche se ci è consentito), ma
    muoverci nel silenzio, infiltrarci nelle abitazioni e prendere il posto
    dei suoi occupanti. Una delle peculiarità del nostro Agente 47 è
    infatti quello di poter eliminare per esempio un cuoco per assumerne il
    posto e muoversi liberamente in cucina. Questa abilità, se
    sapientemente sfruttata, ci permetterà di muoversi indisturbati per
    ampie zone dei livelli, di studiare da vicino la loro planimetria e
    infine di elaborare un piano accurato per l'eliminazione del nostro
    primario obiettivo. Grande è la libertà che viene offerta al giocatore,
    che potrà anche arrivare al completamento della missione senza uccidere
    quasi nessun innocente. Tutto dipenderà dall'attenzione per i
    particolari, dal muoversi silenziosamente, nell'ombra, cercando così di
    sfruttare l'elemento a sorpresa. Certo è possibile affrontare tutti i
    nemici frontalmente, e magari anche raggiungere l'obiettivo finale, ma
    in questo modo il gioco viene snaturato, perde di fascino e valore,
    così come il punteggio finale assegnato al giocatore. La possibilità di
    raggiungere il proprio obiettivo in maniere differenti è un grande
    valore aggiunto di Hitman Contracts che fornirà un pretesto in più per
    rigiocarlo anche una volta completato.

    Nemici guardinghi e sospettosi
    Un titolo con elementi stealth non sarebbe tale se la minaccia non
    fosse rappresentata da avversari dotati di una buona intelligenza
    artificiale. Il mondo di Hitman è prima di tutto credibile. Ci sono
    infatti camerieri, cuochi, civili che svolgono le loro mansioni
    quotidiane: si muovono, lavorano secondo degli schemi predefiniti e
    limitati, ma sempre fornendo un grande effetto coreografico all'interno
    del livello. Sembra infatti di vivere in un piccolo mondo sempre
    realistico e coerente con se stesso.
    Altro discorso deve essere fatto con le forze d'ordine, le guardie del
    corpo e tutte quelle unità preposte alla sicurezza; questi uomini sono
    sempre sospettosi e guardinghi: basterà fermarsi in un punto per troppo
    tempo, avvicinarsi in un'area riservata per far scattare l'allarme con
    tutte le conseguenze del caso.

    L'aspetto è importante per un killer
    Hitman Contracts mostra un motore grafico non rivoluzionario rispetto
    al precedente titolo della serie, anzi tolte alcune migliorie è
    senz'altro lo stesso! Nonostante il giocatore non venga ammaliato da
    quanto vede, è indubbio il lavoro degli sviluppatori nell'aver reso il
    motore grafico ancora più snello anche nelle situazioni più caotiche.
    Da menzionare inoltre l'effetto dell'illuminazione che riesce ad
    aumentare ancor più l'atmosfera grigia e surreale sempre presente in
    Hitman. Al fine di preservare il frame rate in ogni occasione gli
    sviluppatori non hanno creato modelli poligonali complessi, e anche le
    animazioni del nostro buon Agente 47 sono tutt'altro che impeccabili.
    Il risultato comunque pur non essendo eccezionale è senz'altro al di
    sopra della media.

    Hitman Contracts con i suoi dodici livelli impegnerà qualsiasi
    giocatore per molti giorni. Noi l'abbiamo trovato più semplice rispetto
    agli altri episodi anche per via dei livelli più corti. Certo è
    possibile rigiocare tutti i livelli per migliorare il proprio punteggio
    e crearsi la propria bacheca con tutte le armi, ma avremmo preferito
    sinceramente qualche livello in più.
    Siamo di fronte ad un nuovo episodio che non aggiunge nulla di nuovo,
    questo è certo. Gli appassionati della serie e anche i più curiosi non
    dovrebbero lasciarselo sfuggire: il divertimento è assicurato.




    CONFIGURAZIONE MINIMA:
    MICROSOFT WINDOWS 98SE/2000/XP
    Pentium III A 800 MHZ O ATHLON EQUIVALENTE
    128 MB PER WINDOWS 98SE - 256 MB PER WINDOWS 2000/XP
    SCHEDA AUDIO COMPATIBILE CON DIRECTX 8.0
    UNITÀ CD-ROM A 4X
    SCHEDA VIDEO 32 MB DIRECT 3D CON SUPPORTO TNL COMPATIBILE CON DIRECTX 8.0 (GEFORCE 2+ O EQUIVALENTE)
    1.5 GB DI SPAZIO LIBERO SU DISCO

    CONFUGURAZIONE CONSIGLIATA:
    MICROSOFT WINDOWS 98SE/2000/XP
    PENTIUM 4 1.6 GHZ O ATHLON XP EQUIVALENTE
    256 MB DI RAM
    SCHEDA VIDEO 64 MB DIRECT 3D CON SUPPORTO TNL COMPATIBILE CON DIRECTX 8.0
    SCHEDA AUDIO COMPATIBILE CON DIRECTX 8.0 DIRECTX9B INCLUSE NEL CD

    DOWNLOAD
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

    password - [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

    or

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

      La data/ora di oggi è Gio Mag 24, 2018 9:53 am